Ragazzi di fiume. Giovanni Iozzi alla Libreria Senese

25 ottobre 2018

Ragazzi di fiume. Giovanni Iozzi alla Libreria Senese

Anni ’60, campagna toscana, una compagnia di amici che si affaccia alla vita e inizia le prime scoperte, il gioco, la sfida, le pulsioni sessuali.  Inizia così “Ragazzi di fiume” (primamedia editore) il romanzo di esordio di Giovanni Iozzi che sarà presentato martedì 30 ottobre a Siena (ore 18 – Libreria Senese, via di Città 62). Oltre all’autore, saranno presenti Luigi Oliveto e Pietro Clemente.

Il libro – I protagonisti del libro hanno il destino segnato, finire a lavorare in vetreria dopo essere transitati dalla parrocchia del minaccioso don Enzo. Bebe, Soriano, Sguancia, l’Armeno, Gano, Fromba, ogni estate si ritrovano lungo il fiume che attraversa il paese e si tuffano dal Masso Bianco. Ma presto su quelle rive si affaccerà la crudeltà degli adulti. Una sera Sguancia viene picchiato non si sa da chi e Soriano è trovato morto sotto un ponte dopo una piena del fiume. Intanto, in paese, Giulia nasconde un tremendo segreto. Toccherà a Bebe, ragazzo sensibile e sessualmente confuso, risolvere sulla propria pelle i misteri che coinvolgono il mondo infestato da orchi adulti prima di trovare nell’amore la chiave per liberarsene, lasciando dietro di sé il ricordo del paese e dell’amato fiume.

L’autore – Giovanni Iozzi nasce a Siena nel 1953 dove si laurea in filosofia. Esperto di dinamiche sociali, collabora con il Gruppo Abele in Costa d’Avorio, Burkina Faso, Marocco. Membro del Burghiba Institute di Tunisi, lavora a Torino come responsabile del progetto culturale della cooperativa di inserimento lavorativo del Consorzio Abele Lavoro. “Ragazzi di fiume” è il suo primo libro.