Francesco Ricci

Prossimi e distanti

14.00

Collana:

 

Disponibile su
1400

1330

Descrizione

Gli adolescenti del terzo millennio

L’adolescenza narrata e l’adolescenza vissuta. L’adolescenza colta dallo sguardo di uno scrittore e l’adolescenza vista attraverso gli occhi di un genitore, di un insegnante, di uno studioso dell’universo giovanile. L’adolescenza che precede e l’adolescenza che segue l’avvento e la diffusione dell’impiego, su scala mondiale, dei media digitali.

Il ripresentarsi di alcune domande, sempre cruciali, sempre le stesse, e, al contempo, l’accorgersi che le risposte non sono più quelle che a lungo sono state date. Quale importanza gli adolescenti attribuiscono all’amicizia, all’amore, al denaro? Cosa si aspettano dalla politica? Cosa rappresenta per loro la famiglia? È vero che hanno perduto la passione per la lettura e per la scrittura? La fede religiosa e lo studio contano ancora? Alla morte ci pensano mai? Di che cosa hanno realmente paura? Perché sono così attratti dal rischio e così inclini alla violenza?

In questo libro Francesco Ricci, confrontandosi anche con i testi degli autori che meglio hanno indagato e rappresentato l’adolescenza (Ammaniti, Bassani, Gide, Meneghello, Moravia, Pasolini, Pavese, Piccolo, Tabucchi, Wells), offre al lettore un prezioso strumento – oltre che un bellissimo saggio – per comprendere i nostri ragazzi.

Dettagli

Formato

12,5×20

Anno

2019

Pagine

152

ISBN

9788896905302

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Prossimi e distanti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *